Download!Download Point responsive WP Theme for FREE!

Luxuria: «Imito le star ma sogno un talk-show politico»

63234_pplVladimir Luxuria si mette in gioco per un’altra volta. Ci mette la faccia. Dopo aver fatto l’attivista e la parlamentare, la naufraga sull’Isola dei Famosi, eccola ora alle prese con il trucco e parrucco di Tale e Quale Show.
Com’è nata l’idea?
«Per lavoro. Per fare un’esperienza nuova. Per fare un corso di canto e recitazione. Per imparare. Le imitazioni sono state sempre una mia passione. Le ho fatte spesso con delle parodie a Drag Queen».
Quali sono i suoi personaggi preferiti?
«Ce ne sono tanti, ma c’è una gara quindi non posso dirli. Sono tutti impegnativi. Si lavora tanto per curare con minuzia i particolari, le movenze».
Chi conosce degli altri concorrenti?
«Antonella Elia, Matilde Brandi. Andrea delle Iene che mi tese una trappola anni fa. Facevo parte della giuria di Miss Italia a Iesolo e lui vestiva i panni del sergente di ferro di Full Metal Jacket. Mi inseguiva, io spaventata pensavo fosse un pazzo».
In Tv cosa guarda?
«I telegiornali e i programmi politici».
Le piacerebbe condurne uno?
«Ne sarei capace. E lo dico senza falsa modestia».
Le piacerebbe fare la Iena?
«L’ho fatta. In un servizio sono andata nei bagni degli uomini a fare la pipì per vedere l’effetto che fa. Un’altra volta con Pio e Amedeo in Russia mi hanno pure arrestato perché dovevo contestare Putin. Le Iene Show è uno dei programmi che seguo di più».
Meglio l’Isola o il Gf?
«Sono due reality molto diversi tra loro. La fame e la location fanno la differenza. L’Isola l’ho fatta. Bella esperienza ma non la rifarei. Troppo impegnativa. Il Gf non riuscirei a farlo. Mi hanno contattato per il Gf Vip ma ho rifiutato».
Le manca il Parlamento?
«Solo quando succedono episodi sgradevoli. In Parlamento alzavo il telefono, mi facevo sentire. Comunque è stata un’esperienza che mi è piaciuta fare ma con la consapevolezza che non sarebbe stata per sempre».
Ha scritto il libro Perù aiutami tu. Le è piaciuto fare la viaggiatrice solitaria?
«Io volevo andare in Perù da anni. Attratta dagli Incas, dalle Ande. Poi ho pianificato il viaggio e la direttrice editoriale della Piemme mi ha lanciato l’idea del libro».
Perché un viaggio così lontano da sola?
«Mi piace avere un rapporto diretto con la gente. Non voglio condizionare chi mi accompagna ai miei tempi. Io so sfruttare ogni secondo. Non so quanti riuscirebbero a tenere il mio passo. E poi non sono mai stata sola perché i sudamericani sono molto socievoli».
Le piace la solitudine?
«Se intesa come fermarsi a riflettere sì. Vivere da soli no».
L’amore l’ha trovato?
«Diciamo che se l’amore va da una parte, io sto dall’altra… Comunque non lo cerco a ogni costo. Se succede… succede. Il mio amore è Giulia, la mia nipotina di 6 anni. La mia più grande fan».

Luxuria: «Imito le star ma sogno un talk-show politico»ultima modifica: 2018-09-13T21:05:33+02:00da giorgio6614
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment