Stampa a righe: i capi e gli accessori per lʼAutunno-Inverno 2016

Un motivo intramontabile che per l’Autunno-Inverno 2016 torna a vestire capi e accessori di geometrie vivaci e inaspettate. La stampa a righe, grande protagonista sulle passerelle, per la stagione fredda crea abbinamenti cromatici vivaci, gioca con le asimmetrie e si diverte con i contrasti. Per un look a prova di ipnosi.

C_2_fotogallery_3006196_21_image

La trama stripes si fa ondulata sul dress midi in cady di seta firmato Fendi quasi a esaltare il movimento generato dal modello fatto di ruches svolazzanti e di tanta leggerezza. Più schematica è l’ispirazione dell’abito chemisier di Altuzarra in seta, a righe lineari e orizzontali blu, azzurre e rosse.

C_2_fotogallery_3006196_6_image

Ha un sapore graffiante il pullover di Gucci che, sul motivo a righe bianche e blu in stile mariniere, appone il volto di una tigre ruggente, sinonimo di potenza ed energia. Mentre è l’emblema del romanticismo la blusa di Balenciaga avvolta in vortici di balze e volant.

C_2_fotogallery_3006196_16_image

Punta al color block invece Salvatore Ferragamo che gioca con nuance vivaci a contrasto combinando i colori ceruleo, panna, zafferano e nero. La sequenza di righe si fa più ritmata, invece, sulla gonna a matita in morbida lana vergine di Victoria Beckham che affianca blu, bordeaux e bianco candido.
Non manca neanche l’effetto optical delle righe black&white che tingono la clutch di Edie Parker a scatoletta rettangolare, il pullover di Closed in cashmere dalla linea pulita, il tailleur di Balmain con pantaloni a sigaretta e giacca dal taglio corto.

Brioso e vitaminico, il giallo splende sullʼAutunno/Inverno 2016

Luminoso, vitaminico e abbagliante come il sole, il giallo torna a risplendere in tutta la sua freschezza nell’Autunno-Inverno 2016 sui must have di stagione. Nelle sue più svariate tonalità, dall’ocra al canarino fino al senape, è la tinta giusta per illuminare le giornate più buie e grigie. Lasciati sedurre dalla nostra selezione e rallegra il tuo guardaroba con i capi e gli accessori intinti nel colore della luce.

C_2_fotogallery_3005500_1_image

È vibrante oltremodo l’abito in crêpe di Proenza Schouler dalla silhouette fasciante che si apre sull’orlo con una morbida ruches. ll contrasto con gli inserti neri accentua la luminosità della nuance che tende all’arancione.
Ancora più brillante è la jumpsuit in lucidissimo raso giallo oro firmata Merchant Archive con pantaloni amplissimi dal taglio corto. Punta sull’energia del giallo anche Marni sul suo cappotto in lana vergine con ampio revers rivestito da un morbidissimo shearling di agnello.

C_2_fotogallery_3005500_0_image

Vira verso la nuance senape, invece, Etro per la giacca in alpaca e lana dalla linea pulita senza colletto, da sfoggiare con maniche risvoltate per mettere in mostra la preziosissima stampa paisley della fodera.
Si intingono nel giallo anche le borse, ideali soprattutto a smorzare la monotonia degli outfit monocolor, con vivacità e magari con un pizzico di ironia: si spazia dalla Elephant di

C_2_fotogallery_3005500_8_image

Loewe con proboscide e maxi orecchie, da portare a mano o a tracolla, alla divertentissima Baguette in formato micro di Fendi dalla forma lineare impreziosita dagli iconici Bag Bugs della maison in pelliccia di volpe e lapin.
Briose altrettanto sono le scarpe: dalle sneakers con emoticon a occhi sbarrati di Acne Studios alle irresistibili pumps con stiletto di Jimmy Choo passando per le décolleté di Gucci con tacco squadrato ispirate ai mocassini.

Dolce & Gabbana: in passerella il tributo al ‘Tropico Italiano’ e alle sue icone

Una ‘giungla’ made in Italy battezzata ‘Tropico Italiano’. E un sentito e sincero inno allo Stivale, in particolare un tributo al Meridione, da Napoli alla Sicilia, e a tutte le sue icone: dalla pasta ai gelati passando per le raffigurazioni sacre. Senza dimenticare la passione per la natura e per il potere bucolico. La sfilata di Dolce & Gabbana per la

C_2_fotogallery_3005271_20_image

Primavera/Estate 2017 si apre con un gang partenopea di ballerini di strada e di ‘scugnizzi’ tutto pepe che invadono la passerella con una scatenata break dance e precedono le top model alzando il sipario su uno show nello show. Il tutto accompagnato da un sottofondo folkloristico al ritmo di musiche e tarantelle della tradizione napoletana.
La sfilata è un vero spettacolo e sul palcoscenico tutto è un eccesso, tutto è fasto, tutto è sinonimo di stravaganza e avanguardia con alle spalle un sentimentalismo patriottico infervorato.

C_2_fotogallery_3005271_22_image

Sugli abiti trionfano penne giganti, spaghetti e farfalle, quelle di pasta da mangiare, in formato maxi. Finanche le etichette della salsa di pomodoro – i ‘veri pelati italiani’ – su mini dress in jucca. E poi coni gelato, calici da vino, utensili da cucina, mandolini.
Sulle borse sono servite pizze, sui tubini compaiono immagini religiose. Sulle minigonne tra coralli, granchi e aragoste nuotano pesci, cavallucci e stelle marine. Che sono riproposti su lunghi abiti in mesh effetto vedo-non-vedo, ispirati alle vere e proprie reti da pescatore.

C_2_fotogallery_3005271_27_image

Sul capo le modelle ostentano iperboliche corone di fiori, altro macro tema della kermesse. Note bucoliche imperano anche sugli abiti dove sbocciano grandiose e stupefacenti stampe di rose e di girasole. Ed esplodono sottoforma di applicazioni su giacche, gonne e panta-culottes a vita alta. I bolerini, poi, sono un trionfo di applicazioni dorate e specchietti da carretto siciliano.

C_2_fotogallery_3005271_17_image

Non manca il twist giocoso delle scritte sulle t-shirt che ironizzano sul nome del brand ‘Docce e Gabinetti’, ‘Dormo &Gioco’, ‘Dentice &Gamberetti’.
E così, anche questa volta, all’ombra di piante di banana, il folklore coraggioso e contagioso del duo siciliano è servito!

Miami in bikini: modelle hot in passerella per la sfilata di Maaji

Tra feste ed eventi, vista anche l’alta presenza di vip, di certo a Miami non ci si annoia.

1868648_99-921602-000003

La cittadina balneare della Florida ha infatti ospitato la presentazione della nuova collezione dei costumi da bagno Maaji in occasione della “Miami Fashion Week Swim”, dedicata proprio al mondo della moda mare:

1868648_99-921602-000010

1868648_99-921602-000007

1868648_99-921602-000031

Sulla passerella hanno sfilato diverse modelle in bikini, apprezzate tanto dal pubblico maschile, tanto da quello femminile, impegnato a cogliere le tendenze della stagione e “distratto” dai modelli in costume.

Moda curvy: i capi per piacere e piacersi

Inutile nascondersi dietro a un dito: essere “curvy” causa alcune difficoltà, in fatto di moda. In molti casi può essere un vantaggio, ma immaginate di entrare in un negozio qualsiasi e potervi permettere tutto senza dovervi domandare se le vostre gambe siano sufficienti per riempire in lunghezza quei pantaloni super lunghi o i vostri fianchi non vi facciano sembrare un’anfora etrusca.

C_2_fotogallery_3002441_2_image

Come in tutte le cose, la soluzione non è sicuramente rinunciare a quello che vorreste indossare, ma “trovare il modo giusto” per farlo. Ma quali sono questi trend così ostici?

Le rouches: dimenticatevi che il volume delle rouches aggiungerà centimetri in larghezza alla vostra figura. Di fatto potete usare questi dettagli “svolazzanti” a vostro favore. Forse sottolineeranno solo quanto è stretta la vostra vita o guideranno l’occhio diagonalmente al vostro corpo (cosa che snellisce sempre).

I jeans denim: tanto per cominciare possiamo dire con certezza che quei jeans bianchi che vanno di moda questa primavera snelliscono sicuramente più di un jeans blu chiaro. Quindi non fatevi problemi se volete acquistarli ma non avete ancora avuto il coraggio. Se volete optare per dei jeans vintage, vi suggerisco di portarli tagliati o risvoltati appena sopra la caviglia, per mettere in mostra un po’ di pelle. Abbinateli ad un paio di tacchi per guadagnare ancora qualche centimetro.

Slip dresses: quei meravigliosi abitini “sottoveste” che devono scivolare morbidi sul fisico asciutto sono una benedizione per tutte quelle persone che possono permettersi di non utilizzare il reggiseno in quanto sprovviste della materia prima. Trovare un reggiseno da indossare con questi abiti e che dia la giusta silhouette senza le fastidiose “righe” non è facile. Perciò, piuttosto che lanciarvi una ricerca disperata del reggiseno perfetto, che non esiste, optate per un utilizzo a “due pezzi”. Una tshirt o una camicia di seta sono compatibili con questi abiti, a seconda del vostro gusto personale.

I pantaloni coulottes: che assottigliano la vita e con il loro volume creano una fantastica illusione di magrezza, lasciando scoperte solo le caviglie. Li troverete così comodi e perfetti che sarete tentate di indossarli anche con le ballerine o con scarpe basse.

Il pizzo: ancora e ancora il pizzo continua a tenere banco come trend consolidato. Personalmente, scegliendo un vestito in pizzo preferisco evitare che la sottoveste scopra troppo, diciamo sopra il ginocchio. Con una copertura totale potete lasciare immaginare che le vostre gambe siano sottili :)

Le spalle scoperte: scegliete dei top o dei vestiti che lascino le spalle scoperte ma che soprano la parte superiore del braccio, che magari non è esattamente filiforme.

Lo stile granny-chic: che va tanto di moda e sembra abbiate rubato dall’armadio della nonna ai tempi d’oro. Abbinate la gonna a pieghe ad una camicia con il fiocco al collo ma assicuratevi di avere un minimo scorcio sul decolletè, in modo da evitare lo stile matrona. Abbinate ad un paio di tacchi, anche non altissimi, che sono sempre d’aiuto.

I look del mese: cos’hanno indossato le star?

E’ difficile restare costantemente aggiornati su tutte le proposte fashion delle star. Dai red carpet allo street style, ogni giorno veniamo invasi da immagini di vestiti e accessori da celeb.
C’è la carta stampata, ci sono i social e i siti, gli eventi sono tanti e le occasioni per mostrarsi sono sempre sfruttate al meglio dai vip.

Nicole-Richie-Patrizia-Pellegrino-Charlotte-Casiraghi-Melissa-Satta-Caterina-Balivo

Sorridenti sul tappeto rosso, ammiccanti nei selfie e inconsapevoli (forse) negli scatti rubati, le stelle spaziano dagli outfit più eleganti alle proposte più improbabili.
Sboccia la primavera e le stelle si coprono di fiori. Complici le vacanze pasquali, Caterina Balivo si concede qualche giorno di relax ai tropici e si butta su un costume intero da pin-up. Floreale anche per Francesca Inaudi: l’abbinamento con le righe e la silhouette trasformano il suo abito in un tendone.
Promosse invece le righe di Jessica Alba, che si immortala davanti allo specchio col tailleur-pigiama, e quelle sul cappotto di Claire Danes.
Fiori, glitter e piume per Lady Gaga che, come al solito, non passa inosservata sul red carpet.
Pizzi, pizzi e ancora pizzi in questo marzo. Se Syria e Nicole Richie puntano sul sensuale nero, Patrizia Pellegrino gioca con le trasparenze mentre Kate Middleton opta per l’elegantissimo grigio.
Semaforo verde per Robbie Williams che, a spasso con la moglie, fa il pieno di like con un cappotto con un’enorme aquila sulla schiena.