Chanel, la sfilata si trasforma in corteo femminista. Gisele in prima fila con Karl

20140930_79765_chanel3Le donne di Chanel sono delle accanite femministe, che trasformano la sfilata in una manifestazione con tanto di cartelli. «La giornata delle donne è tutti i giorni» dice uno striscione dell’allegro corteo. In prima fila, Gisele Buendchen armata di megafono. Ci voleva Karl Lagerfeld per rivederle in piazza!
Siamo sotto le altissime cupole del Gran Palais e anche stavolta Karl riesce a stupirci. Ha fatto ricostruire una strada parigina, con i palazzi alti 25 metri, una prospettiva perfetta in 3D, una scenografia bellissima che lascia a bocca aperta. Non è una sfilata ma una passeggiata in una bella giornata di primavera. Le ragazze camminano disinvolte, anche a gruppi. Scarpe basse multicolor, sandali piatti anche dorati e stringati e una miriade di tailleur pantaloni, con giacca lunga e maschile, o in tweed Chanel anche con le maniche corte e perfino in gessato effetto vernice. La disinvoltura si veste di maglia, gonna pulloverino e lungo soprabito foderato a fiori astratti, gli stessi degli stivali. C’è il tocco verde militare, le sahariane sciolte, gli spolverini leggeri sui pantaloni coordinati. Gli abiti da party hanno coroncine di fiori ma la sera privilegia il bianco e nero: la camicia candida, in tante fogge, semplici o complicate, strette dalla cintura dorata, con la corta gonna nera, svasata o a pieghe, o con i pantaloni affusolati o anche con entrambi, ben combinati insieme. Una festa della fantasia e un omaggio alle donne, lo dice anche la scherzosa borsetta clutch con la scritta «ladies first», insomma prima le signore, anche se non si usa più.

Le passerelle parlano chiaro, la tendenza per i capelli è : taglio corto o raccolti

Senza-titolo-21Nelle ultime passerelle milanesi, la tendenza per quanto riguarda i capelli è evidente: tagli corti o al massimo medo lunghi. Capelli pop, sfrangiati o con lunghezze che evocano gli anni Cinquanta, dai volumi morbidi e sensuali.
Ma per capire meglio di cosa parlimo, facciamo degli esempi usando i look delle stelle dello spettacolo.
I CORTI
JENNIFER LAWRENCE: Ha fatto tanto discuter in questi ultimi giorni per le sue foto osé rubate dal computer, ma qui vogliamo parlare di capelli.
Il nuovo hair cut è corto e scalato, con morbide onde sulle brevi lunghezze e frangia sfilata, è completato da un caldo color miele con ciocche più chiare che regalano movimento, addolcendole ancora di più i lineamenti. Il pregio è che sta bene sempre, anche senza tanti accorgimenti. Particolarmente adatto a chi ha il viso tondo e i capelli leggermente mossi.
MILEY CYRUS: I tagli di Miley sono sempre di gran moda, specialmente da quando si è convertita al corto. Il suo bob corto e scalato mette in evidenza gli occhi e se hai il volto un po’ allungato, aiuta ad addolcire le sue proporzioni.
I MEDIO LUNGHI
TAYLOR SWIFT: Il suo taglio ondulato dall’aria vintage è stato copiato da mezza Hollywood. Sta bene a tutti, ed è perfetto se vuoi variare la piega, da liscissima  a mossa. Anche la frangia, può essere portata “dritta” o laterale, un lieve cambiamento che piace molto. Infatti la Swift la porta spesso ed è un modo per personalizzare e quindi rendere un po’ diverso un taglio; inoltre, e cosa non da poco, il ciuffo laterale a differenza della frangia sta bene praticamente a tutte.
EMMA WATS: Tra le varie acconciature, i capelli mossi sono il look preferito da Emma. Lasciati sciolti o raccolti in un morbido chignon, lascia sempre qualche boccolo che va ad incorniciarle il viso. La media lunghezza rendi i lineamenti più romantici e se hai il viso squadrato i tratti risultano più armoniosi.
Insomma, fatevi l’ultima foto con i capelli lunghissimi e prenotate l’appuntamento dal parrucchiere.

Il corpo si profuma di buono con un semplice gesto

Fotolia_69891336_Subscription_Monthly_MPer avere una pelle sempre detersa, morbida e profumata, vi suggerisco di trasformare ogni momento sotto la doccia, oppure nella vasca da bagno, in un vero trattamento di bellezza. Per farlo basta seguire alcuni semplici consigli.
FACCIAMO IL BAGNO DI SERA: Come prima cosa, ricordiamoci di coccolarci nell’acqua, bagno o doccia, sempre di sera. Lavarsi a fine giornata infatti, aiuta a dimenticare per un po’ lo stress e a rilassarsi, favorendo anche un buon sonno.
ACQUA A TEMPERATURA CORPOREA: Non usiamo mai l’acqua troppo calda, ma neanche troppo fredda. Dai trentacinque ai trentotto gradi è la temperatura perfetta, cioè simile a quella corporea, oppure leggermente più calda. Infatti le temperature troppo elevate sottraggono alla pelle le sostanze grasse di cui ha bisogno e quindi, la disidratano.
NON PIU’ DI UN  QUARTO D’ORA: Questo forse è il consiglio più difficile da seguire, perché quando si è nell’acqua, la voglia è quella di crogiolarsi all’infinito. Ma stare troppo “a bagno”, ha come risultato, quello di inaridire l’epidermide.
IL BICARBONATO: Durante il bagno possiamo usare il prezioso bicarbonato. Costa pochissimo e le sue virtù sono infinite. E’ un prezioso emolliente, calmante e rinfrescante, inoltre esalta il profumo naturale della pelle. Per il bagno, basterà versare in un litro d’acqua, una tazza di bicarbonato e farlo sciogliere girando, poi aggiungiamo questo composto nell’acqua già pronta del bagno. Invece se siamo amanti della doccia, versiamo il composto su un guanto di spugna bagnato e massaggiamolo delicatamente su tutto il corpo, prima di fare la doccia.
Il bicarbonato ha anche un forte potere sgrassante, quindi è particolarmente indicato in caso di pelle grassa.
L’OLIO DI LINO: Per chi ha la pelle secca invece, è perfetto l’olio di lino. Prima del bagno, facciamo bollire cinque cucchiai di semi di lino in due litri d’acqua. Lasciamo poi raffreddare, filtriamo il composto e poi versiamo il liquido ricavato nella vasca già pronta. Per la doccia, mettiamo il composto in una spugna e massaggiamo il nostro corpo.

Minimalismo dandy-boy ma super colorato per l’Autunno Inverno 2014 di Hogan

hogan1Romantica, inaspettata, non convenzionale ma dannatamente chic. La donna che sceglie Hogan affronta questo Autunno/Inverno 2014/15 con decisione ed un piglio malizioso.
Ha gusto, tanto che ama accostare abiti di taglio sartoriale maschile ad affusolate giacche da motociclista realizzate in morbidissima pelle e tanti inserti in cashmere e pelliccia.
La collezione di Hogan è elegante, soprattutto nei capispalla, dove troviamo sofisticati abiti-cappotto realizzati su misura.
Dal peacoat in lana di agnello che si alterna a cappotti trapuntati arricchiti da dettagli in castoro.

Senza-titolo-110Capi da minimalismo dandy-boy sartoriale ideali da accostare agli stivale in pelle lucida o suede.
Le sneakers in pelle, velluto o vitello stampato sono graficamente moderne.
Le borse? Si parte dalle morbide doctor bag, realizzate con vitello martellato o stampato con motivi esuberanti.
Un easy – luxury adatto ad ogni occasione ma che non dimentica mai di unire qualità e stile.

Evangelista, top fuori forma in Dolce&Gabbana

Linda-Evangelista-Vogue-50-total-look-Dolce-Gabbana-5Non poteva mancare proprio Linda Evangelista al party per l’anniversario dei 50 anni di Vogue Italia, evento clou della Milano Fashion Week. La storica top model degli anni Novanta ha prestato il suo volto più volte per le pagine del magazine. La serata ha inaugurato la mostra Vogue Archive: Celebrating 50th Anniversary of Fashion, che celebra il vasto archivio di immagini e fotografie della testata.
Accompagnata sul red carpet dal direttore di Vogue Italia Franca Sozzani, l’Evangelista non è però apparsa in forma come sulle pagine patinate della rivista. Qualche chiletto in più, un viso paffuto ed eccessivi ritocchini offuscano l’allure che l’ha resa un’icona.
L’ampio abito svasato con maniche a tre quarti della collezione autunno inverno 2014 di Dolce&Gabbana non aiuta di certo. In tessuto pesante, è stampato con chiavi e ricamato con fiori scuri.
Ai piedi le décolleté Bellucci in camoscio con dettagli oro e applicazioni (795 euro), in mano una clutch interamente ricoperti di pietre a motivo floreale.
Il sorriso è quello di un tempo, tutto il resto è da rivedere.

Autunno a tutto colore

C_4_articolo_2067510_upiImageppCon i polpastrelli, facendo movimenti circolari, stendete un siero illuminante su tutto il viso e preparate la pelle al fondotinta, che dovrà essere steso con il pennello dal centro del viso verso l’esterno (vi consiglio un fondotinta a lunga tenuta, per un make-up sempre in ordine).
Ora stendete l’illuminante sotto l’occhio e il correttore: sovrapporre questi due prodotti può servire a chi, come me, abbonda di occhiaie anche se dorme otto ore a notte. Disegnate le sopracciglia in maniera grafica, con una matita più scura rispetto al vostro colore naturale.
Con una matita nera, stemperata prima sulla mano, riempite la palpebra e sovrapponete un ombretto blu, tamponandolo, poi applicate un altro ombretto blu più intenso solo nel centro della palpebra e, per dare ancora più risalto a questo trucco, stendete il bianco ghiaccio al confine tra sopracciglia e occhio. Prima del mascara stendete un primer sulle ciglia (prodotto che si prende cura della struttura delle vostre ciglia), poi date una bella passata di mascara sopra e sotto. Ora applicate una matita nera all’interno dell’occhio e passate un velo di fard rosa anche sulle tempie. Sulle labbra applicate prima un rossetto rosso, poi passate la matita rossa e definite il tutto con un’altra mano generosa di rossetto. Più colorate di così…